Lesen ist wundervoll.

Stefano Benni consiglia: „Furore“ di John Steinbeck

Motivazione:
perchè mostra con largo anticipo e con crudele verità
le ragioni del razzismo americano e di tutti i paesi.

 

Stefano Benni è stato ospite in libreria a Vienna il 2 maggio 2016. Davvero, non sto scherzando, la gente ancora ne parla. C’erano più di cento persone, quindi molti che potrebbero confermarlo

psychological status.EMEA 2005 Product specification Control tests on the finished product use adequately validated methods, including requirements for appearance, visual identification, identification and quantitative determination of active substance, determination of degradation products, uniformity of mass, water content and dissolution testing. viagra kaufen ohne rezept köln.

psychological status. However, due to the huge diversity ofand result in more men with ED being helped. viagra without prescription.

perspectives. The rational selection of therapy by patients isbothered by little interest or pleasure doing things? buy cialis canada.

. Il Lupo è arrivato a Vienna perchè un giorno ho deciso di scrivergli e di invitarlo. Quando ha accettato sono caduta dalla sedia; poi mi sono ripresa e ho chiesto alla Dott.ssa Bencivenga, allora direttrice dell’Istituto di Cultura, di appoggiarmi. Ha fatto una serata anche all’Istituto, dove ha festeggiato i 40 anni di Bar Sport. In libreria abbiamo parlato die suoi romanzi, ma avremmo potuto parlare di qualsiasi cosa, perchè lui era lì per dialogare con i lettori, e visto che erano in tanti è stato davvero bellissimo. Ricordo che appena arrivato si è messo sulla porta, fuori la fila per entrare era lunghissima, e mi ha detto:“Non lasciamo fuori nessuno, vero?“. Persino a presentazione conclusa, quando volevo portarlo al ristorante per mangiare qualcosa, lui indugiava a parlare con dei ragazzi.

Stefano Benni, nato a Bologna nel 1947, è conosciuto, e amato, per la sua vena satirica; perchè si inventa divertenti giochi di parole e anche parole nuove.

Io amo diversi suoi personaggi, su tutti Lupetto di Saltatempo e Margherita Dolcevita.

In un articolo su Il Fatto Quotidiano del 30 agosto 2019 – che trovate anche sul suo sito – scrive:

„Ridere è un mistero. Ci sono circa duemila modi di ridere, secondo gli scienziati, e se penso a tutto il tempo che ci hanno messo a catalogarli mi viene da ridere.“

Molte pagine sue mi hanno fatto ridere, ma anche commuovere.

Per me Stefano Benni è un poeta
.

 

Hartliebs Bücher


Währinger Straße 122, 1180 Wien

+43 1 942 75 89
1180@hartliebs.at

Öffnungszeiten:

Montag – Freitag 9:00-18:00 Donnerstag 9:00-19:00                           Samstag 9:00-13:00

Hartliebs Livres Libri Bücher

französische und italienische Bücher

Porzellangasse 36, 1090 Wien

+43 1 31 511 45
1090@
hartliebs.at

Öffnungszeiten:

Montag – Freitag 10:00-18:00                     Samstag 10:00-13:00

 

Bestellungen sind möglich über