Lesen ist wundervoll.

Währinger Straße 122, 1180 Wien
+43 1 942 75 89
1180@hartliebs.at
Die aktuellen Öffnungszeiten finden Sie auf unserer Startseite

Porzellangasse 36, 1090 Wien
+43 1 31 511 45
1090@hartliebs.at
Die aktuellen Öffnungszeiten finden Sie auf unserer Startseite

E se vi consigliassi dei libri? #2

Domenico Dara „ Malinverno“ Feltrinelli 2020Le storie di Dara non sono più a Girifalco ma a Timpamara e la prosa non ha più espressioni calabresi. Ma la poesia, l‘atmosfera e l‘amore per i personaggi sono forti e intatti anche in questo suo terzo libro. Astolfo Malinverno e gli altri personaggi si muovono tra la biblioteca e il cimitero, ma quanta vita tra le pagine impolverate e le lapidi senza nome! Sono tanti i dettagli di cui vorrei raccontare. Vi ricordate che il postino di Girifalco rammendava i calzini, forse un po‘ per riparare le storture della vita? Astolfo è nato sbagliato, ha una gamba più corta e zoppica un po‘. Il padre lo stringe al petto, amandolo più di prima, „perché chi ama, appena scopre nell‘altro un cedimento o una manchevolezza, non ha altro scopo che apparare e livellare, che forse a questo serve l‘amore, a sentirci necessari, a essere lo stucco sulle incrinature dei vetri, la toppa sugli strappi dei tessuti, il punto tra le pelli lacerate.“

Non è solo un libro, Malinverno cambia l‘aria intorno.

Megumi Iwasa e Jun Takabatake (illustrazioni) „Caro Giraffa, caro Pinguino“ Lupoguido 2019
Traduzione di Laura Testaverde
Alzi la mano chi ha avuto un amico di penna! Quando ero alle scuole elementari, la nostra maestra ci portò in un parco, fece scrivere ad ognuno su un bigliettino nome, indirizzo e una breve descrizione e, dopo aver legato ogni bigliettino ad un palloncino, li fece volare via. La mia risposta arrivò da Bologna. Giraffa invece, che si annoia nella Savana, affida una lettera a Pellicano perché la consegni al primo animale che trova oltre la linea dell‘orizzonte. A riceverla è Pinguino, che vive a Capo delle Balene. Ma come è fatto Pinguino? E cosa è il collo di Giraffa? L‘amicizia arriva molto lontano… Una storia consigliata a partire dai 6 anni
Cinzia Trenchi „Spreco Zero. Come utilizzare gli scarti per realizzare ricette gustose.“ Edizioni White Star 2020
Tutti noi abbiamo pensato almeno una volta a come utilizzare le foglie esterne dei carciofi. E molti le usano per insaporire il brodo. Ma le bucce e i semi del melone? E le bucce delle mele, delle pere o dei fichi? Anche gli scarti dei finocchi si possono trasformare in qualcosa di stuzzicante. In questo libro ci sono tante ricette e nessuno dovrà più mangiare la mela con la buccia.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.