Lesen ist wundervoll.
Währinger Straße 122, 1180 Wien
+43 1 942 75 89
1180@hartliebs.at
Öffnungszeiten
Mo-Mi,Fr 9-18 Uhr, Do 9-20 Uhr, Sa 9-13 Uhr
Porzellangasse 36, 1090 Wien
+43 1 31 511 45
1090@hartliebs.at
Öffnungszeiten
Mo-Fr 9-18 Uhr, Sa 9-13 Uhr

Calendario dell’Avvento del Lettore 2019 – 8. Dicembre : Stefano Benni

Stefano Benni consiglia: „Furore“ di John Steinbeck

Motivazione:
perchè mostra con largo anticipo e con crudele verità
le ragioni del razzismo americano e di tutti i paesi.

 

Stefano Benni è stato ospite in libreria a Vienna il 2 maggio 2016. Davvero, non sto scherzando, la gente ancora ne parla. C’erano più di cento persone, quindi molti che potrebbero confermarlo. Il Lupo è arrivato a Vienna perchè un giorno ho deciso di scrivergli e di invitarlo
. Quando ha accettato sono caduta dalla sedia; poi mi sono ripresa e ho chiesto alla Dott.ssa Bencivenga, allora direttrice dell’Istituto di Cultura, di appoggiarmi. Ha fatto una serata anche all’Istituto, dove ha festeggiato i 40 anni di Bar Sport. In libreria abbiamo parlato die suoi romanzi, ma avremmo potuto parlare di qualsiasi cosa, perchè lui era lì per dialogare con i lettori, e visto che erano in tanti è stato davvero bellissimo. Ricordo che appena arrivato si è messo sulla porta, fuori la fila per entrare era lunghissima, e mi ha detto:“Non lasciamo fuori nessuno, vero?“. Persino a presentazione conclusa, quando volevo portarlo al ristorante per mangiare qualcosa, lui indugiava a parlare con dei ragazzi.

Stefano Benni, nato a Bologna nel 1947, è conosciuto, e amato, per la sua vena satirica; perchè si inventa divertenti giochi di parole e anche parole nuove.

Io amo diversi suoi personaggi, su tutti Lupetto di Saltatempo e Margherita Dolcevita.

In un articolo su Il Fatto Quotidiano del 30 agosto 2019 – che trovate anche sul suo sito – scrive:

„Ridere è un mistero. Ci sono circa duemila modi di ridere, secondo gli scienziati, e se penso a tutto il tempo che ci hanno messo a catalogarli mi viene da ridere.“

Molte pagine sue mi hanno fatto ridere, ma anche commuovere.

Per me Stefano Benni è un poeta.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.