Lesen ist wundervoll.
Währinger Straße 122, 1180 Wien
+43 1 942 75 89
1180@hartliebs.at
Öffnungszeiten
Mo-Mi,Fr 10-18 Uhr, Do 10-19 Uhr, Sa 9-13 Uhr
Porzellangasse 36, 1090 Wien
+43 1 31 511 45
1090@hartliebs.at
Öffnungszeiten
Mo-Fr 9-18 Uhr, Sa 9-13 Uhr

Calendario dell’Avvento del Lettore 2019 – 3. Dicembre : Massimo Cuomo

Massimo Cuomo consiglia:  un romanzo che mi è stato regalato peraltro da una libraia dopo una presentazione (presso la libreria Biblion di Granarolo nell’Emilia) e mi ha molto colpito. Si tratta di „Riparare i viventi“ di Maylis de Kerangal (Feltrinelli 2015)

Motivazione:  Ormai nella lettura cerco soprattutto una scrittura potente e una trama originale e questo testo le possiede entrambe, visto che riesce a raccontare un fatto che potrebbe sembrare poco letterario (il trapianto di un cuore) con una forza stilistica sorprendente. La lettura non è semplice, contiene periodi lunghissimi e complessi cui a un certo punto bisogna semplicemente arrendersi, lasciarsi andare al fiume in piena della narrazione, diventarne parte. È un’esperienza di lettura che per me è stata come un trapianto di cuore.

 

Massimo Cuomo, nato a Venezia nel 1974 vive a Portogruaro. Si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna. Ha pubblicato i romanzi Malcom (2011), Piccola Osteria senza Parole (2014), Bellissimo (2017), tutti per le Edizioni E/O.

L’incontro con Massimo e con le sue storie è uno dei ricordi più belli legati alla libreria di Vienna. Nel 2015 volevo creare un circolo letterario in libreria, desideravo che fosse qualcosa di diverso. Pensai ad un formato nuovo – due persone si propongono, raccontano libri e idee, ma a sorpresa, chi decide di partecipare scopre i titoli e i temi solo quella sera. Lo chiamai „La Giostra, circolo letterario italiano“, realizzai un disegno che sarebbe diventato l’immagine per tutti gli appuntamenti a venire e fissai la data per il 7 maggio. Laura mi appoggiò, lei e io fummo le prime. Avevo iniziato per caso il libro „Piccola osteria senza parole“. Finito in due giorni, il libro mi aveva dato una gioia tale che cercai l‘indirizzo Mail di Massimo e, io che non avevo mai scritto ad un autore, gli mandai questo messaggio:

„Ciao Massimo… Grazie per il tuo libro, ho appena finito di leggerlo, grazie per Tempesta, Malattia, per le tette della Gilda, per il paroliere, per Carnera, potrei continuare… ma soprattutto per tutto l’amore e l’ironia che ci sono nella storia. E per i luoghi. Mi spiego: io sono cresciuta nella bassa bresciana, trattori, bar, puzza di letame, tutto compreso… ma quanto mi manca! Da dieci anni vivo a Vienna, dove lavoro come libraia. Il 7 maggio facciamo un incontro de La Giostra, il nostro circolo letterario e io presenterò e proporrò il tuo libro, partendo da un modellino di Ritmo, purtroppo non ho il paroliere ma me lo invento
. Volevo qualcosa di divertente e intelligente ebello e… e giuro, non perchè voglio che ti ricordi di questa Mail, o peggio che non passi del tutto inosservata, ma il tuo libro queste cose le ha davvero tutte. Grazie.

Silvia.

Passi da Vienna ogni tanto o prima o poi?“

Massimo mi rispose subito! E, tra le altre cose, lessi: „Fatalità fra il 4 e il 10 maggio la mia compagna ed io stiamo valutando di prenderci una settimana di ferie e forse un passaggio per Vienna potrebbe rientrare nel nostro giro…“

Così al primo appuntamento della Giostra Massimo Cuomo partecipò come ospite a sorpresa, seduto tra il pubblico mentre raccontavo il suo libro. La sua disponibilità mi ha colpito molto. La serata si concluse con un bel gruppo intorno ad un tavolo con birra e chiacchiere e tempo dopo Massimo pubblicò la recensione sul suo sito : Massimo Cuomo- Le recensioni a piccola osteria

Massimo Cuomo è uno scrittore con un talento particolare per i personaggi, sono reali, sono così vicini che li puoi toccare.

 

 

 

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.